Filtra per

Igp

Igp

Produttore

Produttore

Prezzo

Prezzo

  • 3,00 € - 4,00 €

Acquista online Creme e Condimenti balsamico

Creme Balsamico & Condimenti Balsamico

Cos'è la Crema Balsamico?

La Crema Balsamico è un condimento molto concentrato a base di aceto balsamico. Questo famosissimo aceto balsamico delle province di Modena e Reggio Emilia è caratterizzato dal suo colore marrone scuro e dal suo tipico intenso profumo di frutta e mosto cotto, e da una maggiore consistenza, se confrontata con quella di un aceto di vino tradizionale o a quella di un aceto di mele. La Crema Balsamico risulta essere anche molto viscosa per il lungo procedimento di cottura.

Continua a leggere

Creme & Condimenti

Filtri attivi

Qual è la differenza tra Crema Balsamico e Aceto Balsamico?

La differenza principale tra i due condimenti è la loro consistenza: come indica già il termine crema balsamico, questa è una sostanza cremosa con una consistenza paragonabile a quella di senape, maionese o crema di yogurt. Questa consistenza si ottiene aggiungendo all'aceto balsamico, mosto d'uva concentrato e amido (generalmente l'amido di mais).

Un'altra differenza è nel dosaggio: grazie alla sua consistenza cremosa e all'elevata concentrazione, la crema balsamica è disponibile principalmente in flaconi più piccoli, di solito tra 100 e 250 ml. Per facilitarne l'utilizzo, questi piccoli flaconi sono in plastica e di solito dotati di un accessorio di dosaggio, in modo che il contenuto possa essere spremuto per mezzo di una leggera pressione e si possa prelevare altrettanto facilmente la quantità desiderata.

La Crema Balsamico contiene zucchero? Quali sono gli ingredienti delle Creme Balsamiche?

L'Aceto Balsamico italiano è soggetto a delle rigide normative in materia di produzione, maturazione e imbottigliamento. Solo se queste normative vengono seguite, un Aceto Balsamico di Modena o Reggio Emilia riceve l'ambito Marchio IGP o Marchio DOP Balsamico Tradizionale. Ci sono anche regole chiare per quanto riguarda gli ingredienti: ad esempio, solo il caramello può essere usato come colorante.

Tutto ciò non si applica alle creme balsamiche.

Questi condimenti non sono inclusi nelle normative IGP e DOP e quindi non sono sotto la loro normativa. Ciò non accade anche se la preparazione, la rimozione e il riempimento delle creme vengono effettuati in conformità alle specifiche IGP o DOP. Le Creme Balsamico possono contenere vari i tipi di additivi come zuccheri, addensanti, conservanti e coloranti, a condizione che siano autorizzati dal regolamento sui prodotti alimentari. Pertanto, le creme balsamiche differiscono nella qualità in modo significativo dall'Aceto Balsamico.

Le Creme Balsamico presenti su Sapord'Olio non contengono però né zuccheri né conservanti né coloranti. Vengono invece utilizzati solo ingredienti naturali: oltre all'aceto balsamico come sostanza di base, si utilizza in genere mosto d'uva naturalmente addensato e amido di mais modificato. Le nostre creme balsamiche aromatizzate contengono anche aromi naturali come la Crema Gourmet al Cacao da I Solai a cui viene aggiunto cacao di alta qualità ed estratto di cacao naturale per ottenere lo speciale aroma al cacao e la Crema Gourmet al Tartufo dello stesso marchio che contiene aroma di tartufo naturale.

Qual'è la durata di una crema balsamico?

Per la loro composizione - soprattutto a causa dell'elevato contenuto di mosto d'uva concentrato - le creme balsamiche sono meno resistenti dell'aceto balsamico. Mentre quest'ultimo, conservato correttamente, può essere conservato per quasi un tempo indefinito, una bottiglia aperta di Crema Balsamico deve essere conservata in frigorifero e consumata entro poche settimane. Ciò è tanto più vero per le creme balsamiche di alta qualità, come quelle presenti su Sapord'Olio, poichè questi prodotti non contengono né zuccheri aggiunti né altri additivi come antiossidanti o altri conservanti.

Quali sono i principali piatti dove utilizzare la Crema Balsamico?

Simile all'Aceto Balsamico, la Crema Balsamico si abbina bene anche a una varietà di piatti diversi: ad esempio su carni rosse, numerose verdure - in particolare asparagi, pomodori, barbabietola rossa, finocchio e sedano - così come su zuppe ed insalate, dove aggiungono una speciale nota di agrodolce.

Ma anche sui dessert - macedonie, gelati e sorbetti - alcune gocce o una spruzzata di aceto balsamico o crema aggiungono uno speciale "aroma".

Fondamentalmente, la crema balsamico può essere usata in cucina quasi come l'aceto balsamico, specialmente per condire. In singoli casi, si dovrebbe sempre prestare attenzione alla minore acidità e al maggiore effetto dolcificante delle creme, in particolare con zuccheri aggiunti di bassa qualità. Di sicuro quest'ultima tipologia non è presente qui su Sapord'Olio , ma viene venduta nei supermercati.

E'risaputo che si mangia anche con gli occhi: per guarnire i piatti, le Creme di Balsamico risultano essere molto adatte allo scopo, avendo una consistenza molto maggiore rispetto all'aceto balsamico.

Semplicemente basta aggiungere un filo di Crema di Balsamico su un piatto. Si può provare aggiungendo un po' di crema su del Carpaccio

La crema balsamico è adatta anche come condimento?

La risposta è sostanzialmente "sì". La Crema di Balsamico come unico ingrediente, così "pura", si può usare per condire un insalata, ma il risultato avrebbe un sapore poco soddisfacente, e risulterebbe anche piuttosto costoso.

Al contrario, la Crema Balsamico è l'ideale come ingrediente complementare: un delicato condimento per un insalata può essere ottenuto aggiungendone una piccola quantità a olio extravergine di oliva, sale e pepe per ottenerne una consistenza cremosa - senza aggiungere altri sapori.

Le creme balsamiche sono anche particolarmente adatte per le diete vegane e senza lattosio.