Filtra per

Prezzo

Prezzo

  • 2,00 € - 144,00 €

Fruttato

Fruttato

Regione del Produttore

Regione del Produttore

Produttore

Produttore

Biologico

Biologico

Dop

Dop

Monocultivar

Monocultivar

Formato

Formato

Anno di raccolta

Anno di raccolta

Olio Extra Vergine di oliva italiano

Olio extravergine d'oliva: il miglior olio d'oliva italiano

L'olio extra vergine di oliva -italiano è ancora uno dei migliori oli d'oliva del mondo e stabilisce standard di qualità insuperabili.

Nel nostro negozio online trovi oli di oliva provenienti da tutte le regioni d'Italia e delle migliori varietà di olive . Quello che stai acquistando è un olio extravergine di oliva di alta qualità, spremuto a freddo... direttamente da importanti produttori!

Continua a leggere

Filtri attivi

Troverai oli d'oliva italiani vincitori di concorsi, sia italiani che internazionali (come Olive Oil Award Zurigo o Japan Olive Oil Prize (JOOP) o NYOOC New York Olive Oil Competition).

Puoi anche acquistare Oli di oliva biologici - prodotti da olive coltivate biologicamente - e Oli di oliva DOP. Gli oli d'oliva DOP hanno una denominazione di origine e un numero di serie. Questo garantisce che l'olio sia prodotto esclusivamente con olive provenienti da una specifica area italiana.

Olio extra vergine di oliva italiano

L'olio d'oliva, ottenuto esclusivamente dalla spremitura delle olive, è uno dei prodotti di punta della tradizione culinaria italiana e mediterranea nel suo insieme. Riflette direttamente il clima e il paesaggio, ma anche la cultura e la storia del nostro paese. Infatti il ​​processo di spremitura dei frutti dell'olivo e l'estrazione da essi di quel prezioso nettare verde-oro era già ben noto ai nostri antenati romani. Gli antichi romani però lo apprezzavano principalmente per i suoi effetti benefici sulla pelle e quindi lo utilizzavano principalmente per la cura del corpo e meno per la preparazione dei cibi.

L'Italia è il secondo paese produttore di olio d'oliva al mondo. Secondo le attuali stime dell'ISTAT, la produzione annua di olio d'oliva è di quasi 350.000 tonnellate; oltre i due terzi dell'olio d'oliva prodotto in Italia ogni anno porta anche il marchio di qualità "extra vergine", ovvero "olio extra vergine di oliva".

In Italia, molto olio d'oliva non solo viene prodotto, ma anche consumato. Tuttavia, il nostro paese è anche uno dei maggiori esportatori di nettare verde-oro: oltre il 35% dell'olio d'oliva acquistato nel mondo proviene dall'Italia.

L'olio extra vergine di oliva è prodotto in tutte le regioni d'Italia, anche se la quantità varia molto da regione a regione: Puglia e Calabria sono in testa, seguite da Sicilia, Campania e Lazio. La quantità prodotta in Toscana, invece, è solo circa un decimo di quella pugliese, mentre in Veneto, nota soprattutto per il suo olio d'oliva del Lago di Garda è molto noto, ma la produzione è addirittura circa 200 volte minore che in Calabria.

Olio d'oliva della Toscana

Olio d'oliva della Sicilia

Olio d'oliva della Puglia

Olio d'oliva: panoramica delle diverse gradazioni

L'olio d'oliva destinato al consumo dall'Italia è generalmente offerto in tre diverse gradazioni:

  1. "olio extra vergine" (olio extra vergine di oliva)
  2. "olio vergine" (olio di oliva vergine)
  3. "olio di oliva raffinato" (olio d'oliva)
  4. "olio di sansa di oliva" (olio di sansa di oliva),

L'olio d'oliva della categoria "olio extra vergine" è di qualità molto elevata, mentre l'olio d'oliva etichettato "olio di sansa" è di qualità molto bassa. La principale differenza tra "olio extra vergine di oliva" e "olio di sansa di oliva"  (detto anche "olio di oliva da spremitura") è che il primo può essere ottenuto solo mediante il processo meccanico di spremitura a freddo; qui non è consentito il processo chimico di raffinazione.

L'olio di oliva nella categoria "extra vergine" si differenzia dall'olio di oliva "vergine" essenzialmente per la sua acidità più bassa: questa deve essere sempre inferiore allo 0,8% per l'olio di oliva vergine con l'aggiunta "extra".

Scopri di più sull'olio extra vergine di oliva

Esistono diverse gradazioni di Olio extra vergine di oliva?

La risposta a questa domanda è "No".
L'olio extra vergine di oliva italiano deve sempre soddisfare i criteri del Regolamento UE n. Conforme alla 2568/91 per "extra olio d'oliva vergine".

Sono tuttavia presenti alcuni marchi aggiuntivi come DOP, ovvero l'olio di oliva a Denominazione di Origine Protetta, o Olio biologico , ovvero olio d'oliva da agricoltura biologica.

Nel caso dell'olio d'oliva italiano si può anche specificare la regione di produzione o la tipologia di olive utilizzate.

La qualità dell'olio extravergine di oliva può essere valutata anche in base ad alcune proprietà, in particolare al gusto e all'olfatto. Esistono diversi enti privati, sia in Italia che a livello internazionale, che si occupano della valutazione della qualità dell'olio di oliva "extravergine" e svolgono a tal fine procedure di prova.

Nel 2010 è stata lanciata ufficialmente in Italia la "Carta d'identità dell'olio extra vergine d'oliva": l'obiettivo di questo progetto è la creazione di un Database con le mappe di tutte le zone di provenienza dell'olio d'oliva. Lo scopo di questa iniziativa è quello di creare uno strumento con il quale l'intero sviluppo di un olio "extra vergine" possa essere tracciato senza soluzione di continuità dall'oliva alla bottiglia sullo scaffale - da qui il nome "carta d'identità", in inglese "Identità card": Proprio perché questa è intesa a consentire l'identificazione precisa del proprietario, la "carta d'identità dell'olio" mira a provare chiaramente l'origine di una bottiglia di olio d'oliva..

Il progetto, che va sotto la sigla "CDI OEVO", è attualmente gestito dall'Istituto CNR di Pisa, una struttura di ricerca.