Il Borgo del Balsamico

Il Borgo del Balsamico

Il Borgo del Balsamico è un produttore italiano di aceto balsamico che si trova nelle vicinanze di Reggio Emilia e Modena, nella parte settentrionale dell'Emilia-Romagna. Gli aceti balsamici che presenti nel nostro negozio online sono esclusivamente di altissima qualità: Balsamico Tradizionale DOP e Balsamico IGP. Oltre a questi tradizionali aceti balsamici, Il Borgo del Balsamico produce anche ottimi Aceti di vino, Aceti aromatizzati, creme balsamiche e condimenti. Buon appetito!

Continua a leggere

Un eccellente, vero aceto balsamico

I prodotti de Il Borgo del Balsamico si distinguono per due motivi: da un lato per la qualità eccezionale, dall'altro per il loro imballaggio originale.

Il primo è senza dubbio dovuto all'attenta produzione e, soprattutto, alla lunga e naturale maturazione degli aceti balsamici e del vino: nella sede a conduzione quasi familiare, un'antica tenuta di campagna in Botteghe di Albinea, le varie partite di uva cotta e fermentata vengono fatte maturare in antiche botti.

La maggior parte di queste risale al XVIII e XIX secolo e un tempo erano proprietà di nobili famiglie delle province di Reggio Emilia e Modena. Ricordiamo che fino al XIX secolo, la produzione di aceto balsamico aceto era un privilegio della nobiltà, alla quale l '"oro nero" serviva in aggiunta al proprio consumo principalmente come dote nuziale.

Per quanto riguarda la presentazione dei prodotti, questo segue un concetto chiaro, il "codice colore": Melanzana è riservato all'Aceto balsamico tradizionale DOP, ovvero all'aceto balsamico tradizionale con un invecchiamento di 12 o 25 anni. Giallo , arancione e rosso vengono utilizzati per il Balsamico di Modena IGP e per i condimenti.

I quattro colori appaiono sia sulla confezione che sulle etichette delle piccole bottiglie in essa contenuti. Le scatole colorate e molto ben  realizzate in robusto cartone sono foderate per proteggere al meglio il loro contenuto.

Ogni bottiglia di vetro è sigillata individualmente a mano - con vera ceralacca e timbro in rilievo.

Ogni bottiglia di pregiato Aceto Balsamico de Il Borgo del Balsamico è quindi unica.

Il concetto si basa sullo sforzo di fornire ai consumatori un orientamento chiaro e affidabile.

Durante la gestione della società, Cristina Crotti è stata in grado di attingere alla pluriennale esperienza della sua famiglia nel settore della moda - dopo tutto, si tratta anche del perfetto "packaging". Il tutto nasce dalla convinzione che l'Aceto balsamico è una specialità unica al mondo; costituisce una pietra miliare della cucina e della gastronomia italiane. Conservare questo tesoro, difenderlo e comunicare le sue qualità agli intenditori di tutto il mondo in modo chiaro e comprensibile è per Cristina una questione di cuore , oltre che una necessità.

Balsamico Tradizionale DOP di Reggio Emilia

L'aceto balsamico tradizionale con sigillo DOP può essere prodotto solo da mosto cotto di uve provenienti dalla provincia di Modena e Reggio Emilia. Non sono ammessi altri ingredienti .

I tre aceti DOP de Il Borgo del Balsamico provengono dalla provincia di Reggio Emilia. I colori per etichette e sigilli sono definiti con precisione nei regolamenti: l'aragosta (viene dato a un DOP Balsamico di Reggio Emilia se è stato invecchiato in botti di legno per almeno 12 anni) , l'argento (viene dato a un DOP Balsamico di Reggio Emilia se è stato invecchiato in botti di legno per almeno 15 anni), l'oro (viene riservato agli Aceti balsamici che hanno almeno 25 anni di invecchiamento).

Se un aceto balsamico di 12 anni può ora portare l'etichetta raragosta, o (di qualità superiore) d'argento, dipende dal numero di punti che un panel di assaggiatori specializzati assegna nel test sensoriale.

Il Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia Aragosta sviluppa il suo gusto molto pieno e ricco dopo oltre dodici anni di conservazione. È ideale per condire verdure e da aggiungere salse.

Acquista Balsamico Tradizionale Aragosta

Il Balsamico Tradizionale di Reggio Emilia Argento matura in vecchie botti di rovere per oltre quindici anni. Durante questo periodo sviluppa il suo gusto pieno e ricco e sviluppa un carattere molto speciale. Questo aceto balsamico di alta qualità è ideale per affinare salse, filetto di manzo e selvaggina. Da provare anche su un'insalata a base di fragole fresche!

Acquista Balsamico Tradizionale Argento

Aceto balsamico Tradizionale Bollino oro: quest'ultimo, ovvero l'etichetta d'oro, può essere messa ad un aceto balsamico solo dopo almeno 25 anni di invecchiamento in botte. In questo prodotto di punta de Il Borgo del Balsamico, le vecchie botti di rovere francese risalgono al 18 . secolo .Queste botti sono allineate sulle pareti di ex maneggi e altri edifici agricoli appartenenti alla tenuta della famiglia Crotti nel tranquillo villaggio di Botteghe di Albinea vicino a Reggio Emilia, vicino a Modena il secondo luogo di origine per Balsamico Tradizionale.
Questo balsamico extravecchio ha almeno 25 anni di invecchiamento in vecchie botti di legno ricche di storia e profumi. A proposito, il suo gusto morbido ed estremamente sfaccettato rende questa goccia nobile un eccellente digestivo. Gustato puro rivela tutta la sua complessità di profumi e aromi intensi. Provalo anche su cibi crudi!

Acquista il Balsamico Tradizionale Oro invecchiato 25 Anni

Balsamico Tradizionale - Utilizzo in cucina:

Gli amanti dei piatti salati apprezzano alcune gocce di aceto balsamico su formaggi raffinati e molto maturi come parmigiano, pecorino, stilton o gouda molto vecchio. Tuttavia, per coloro che preferiscono i dolci, consigliamo di provare questo eccellente e delicato aceto balsamico con crema pasticcera, torta al cioccolato, gelato o frutti di bosco. E'ideale anche per farcire torte, panettoni e strudel.

Aceto Balsamico di Modena IGP

L'IGP “indicazione geografica protetta” si riferisce anche alla provincia di Reggio Emilia.

A differenza del Balsamico Tradizionale DOP, l'Aceto Balsamico IGP non distingue tra le due origini, ma in entrambi i casi si ha ancora un aceto balsamico di alta qualità. L'Aceto Balsamico di Modena è caratterizzato dal suo colore marrone scuro e dal suo caratteristico sapore agrodolce.

Questo si ottiene da un lato dalla miscela di mosto d'uva cotto con un po' di aceto di vino di alta qualità (massimo 10%), da cui è composto l'Aceto Balsamico di Modena IGP, dall'altro grazie al lungo invecchiamebto in botti di legno, che deve durare almeno 60 giorni.

Tutti gli Aceti Balsamici IGP de Il Borgo del Balsamico rimangono addirittura per almeno tre anni in botti di legno.

Sui prodotti de Il Borgo del Basamico , il tempo di maturazione è evidenziato dal colore dell'etichetta sulla bottiglia e sulla confezione: più scuro è il colore, più lungo è il tempo che l'aceto balsamico ha trascorso in botti di legno (di quercia francese).

Questo codice colore fornisce anche un suggerimento per l'uso in cucina: i prodotti con etichetta gialla sono particolarmente adatti per condimenti per insalate e marinate a causa del loro gusto fresco e leggermente piccante.

Gli aceti balsamici con etichetta arancione , a loro volta, sono un condimento perfetto per piatti di carne e pesce di ogni tipo, ma sono anche ideali per piatti di verdure.

Per ottenere una salsa agrodolce, si consiglia di aggiungere l'aceto solo verso la fine del tempo di cottura. Il più robusto Balsamico Tinello Arancio è perfetto anche per cibi fritti e grigliati.

Infine, il produttore ha creato i due aceti balsamici con la etichetta rossa per piatti particolarmente raffinati: alcune gocce di questi aceti "balsamici" si fondono perfettamente (e nel vero senso della parola) con fragole fresche grazie alla loro maturazione extra lunga. Aggiunte su un gelato o su del parmigiano stagionato danno a questi dessert quel qualcosa in più. "Il rosso" è un piacere anche su cibi crudi, tuttavia non tollera il calore: quindi non dovrebbe essere usato per cucinare.

Le varianti della serie Tinello riempite con bottiglie cilindriche seguono lo stesso codice colore e sono quindi adatte per un uso simile in cucina. La differenza è in un'acidità leggermente superiore del 6%.

Gli aceti balsamici della serie Tinello hanno un sapore un po' più aspro e deciso.

Cosa significa Tinello?

Il nome gioca con il doppio significato della parola: tinello significa da un lato barile - un'allusione alle piccole botti di legno in cui matura tutto il Balsamico IGP - dall'altro è la cucina o il soggiorno, sempre presente nella case più antiche.

Aceto di Vino e Aceto di Mele de Il Borgo del Balsamico

Oltre ai suoi aceti balsamici con sigilli IGP e DOP, l'acetaia Il Borgo del Basamico produce una gamma di Aceti di vino e di mele classici. La sua gamma di prodotti comprende aceto di vino bianco e rosso con un'acidità forte ma perfettamente integrata, un aceto bianco estremamente delicato e un aceto di mele fresco e fruttato.

L'Aceto di Vino Bianco Il Tinello si distingue per il suo gusto corposo e un aroma leggermente acido-speziato , È ottenuto da uve bianche italiane con un processo di fermentazione naturale. La combinazione di acidità e una leggera nota legnosa si armonizza soprattutto con verdure, lattuga, filetto di manzo e pesce. Ideale anche da utilizzare in combinazione con aceto balsamico I.G.P.

L'Aceto di Vino Rosso Il Tinello si caratterizza per il suo aroma corposo, combinato con una nota leggermente acida , L'aceto prodotto da uve da vino rosso italiano mediante un processo di fermentazione naturale è particolarmente adatto per condire verdure crude e cotte, ma può anche essere utilizzato in modo eccellente nella preparazione di carni arrostite, in particolare carne brasata.

Aceto bianco delicato

Questo aceto è adatto a tutti coloro a cui piacciono le salse molto leggere: è estremamente leggero e viene realizzato a base di aceto di vino bianco. Colpisce per il suo colore quasi bianco e la sua straordinaria delicatezza (solo il 4% di acido). Entrambi si ottengono aggiungendo succo di uva bianca concentrato. Affinché quest'ultimo mantenga il suo colore brillante, non viene addensato mediante cottura, ma in modo meccanico. E' il condimento ideale per piatti a base di pesce e verdure, ma è adatto anche a piatti dolci.

L'Aceto di Mele Millemele Il Tinello è composto da succo di mela (25%), aceto di vino e succo d'uva. Perfetto per vinaigrette fresche ed estive. Questo aceto naturalmente profumato è ideale anche per assaggiare zuppe di verdure e marinate. Dona acidità fruttata alle salse leggere.

Crema balsamica "Il Tinello"

Naturalmente, Il Borgo del Balsamico ha anche una crema di balsamico nella sua gamma di prodotti: un condimento concentrato e cremoso che, insieme all'aceto balsamico, viene utilizzato in condimento per insalata o da solo per decorare numerosi piatti.

A questa crema balsamica scura della serie Tinello non sono stati aggiunti caramello o altri coloranti. Altri ingredienti sono: mosto d'uva cotto, zucchero, amido di mais modificato.

Il Borgo del Balsamico: uno sguardo all'acetaia

L'acetaia Il Borgo del Balsamico esiste dai primi anni '90 ed è quindi ancora un'azienda abbastanza giovane. Tuttavia, la piccola azienda, fondata dalle sorelle Cristina e Silvia Crotti, ha già vinto numerosi premi.

Soprattutto ci sono i primi premi al Palio Matildico, la più importante competizione dei migliori aceti balsamici tradizionali della provincia di Reggio-Emila, organizzata dalla storica associazione di produttori Confraternità dell'Aceto.

Tuttavia, le due sorelle non iniziarono la loro produzione di aceto dal nulla: furono in grado di basarsi sul lavoro preparatorio del padre Renzo, che da anni produceva aceti balsamici per hobby. Per Renzo Crocci, questa attività con tempi molto lenti, ha compensato la frenetica vita quotidiana dell'industria della moda in cui ha lavorato.

Gli aceti balsamici e altri prodotti vengono realizzati nella spaziosa tenuta di famiglia nella città di Botteghe di Albinea, a circa 12 km da Reggio Emilia.

Visitando la tenuta dei Crocci, si attraversa prima un imponente cancello di ferro alto che interrompe il lungo e alto muro di pietra che protegge la proprietà dalla strada. Da lì, il sentiero conduce alla villa, che è anche la residenza della famiglia. La casa di campagna in terracotta ed è fiancheggiata da fabbricati agricoli, tra cui ex maneggi e fienili.

Foto Il Borgo del Balsamico

Qui si trovano anche le botti di 200-300 anni, in cui l'oro nero, come viene spesso chiamato l'aceto balsamico, matura lentamente. Contrariamente alla pratica normale, le botti di legno non sono accatastate l'una accanto all'altra, ma raggruppate in un massimo di sei file, il che rende più difficile il trasferimento da una botte all'altra.